Bianco e nero: più bello o… più facile?


Un titolo che tutti mi contesteranno, ma che deriva da una semplice procedura scorretta, che involontariamente si inculca ai principianti che si approcciano alla fotografia per le prime volte.

Oscar

Ma partiamo dalle basi: Scattare una foto in bianco e nero!

Quante volte vi capita di scattare una foto, immaginandola già da prima in bianco e nero?

Se la risposta è zero, sappiate che le vostre foto in bianco e nero probabilmente sono frutto di un colpo di fortuna o di una semplice facilitazione data appunto dal bianco e nero stesso.



Gira un particolare detto che recita in questa maniera: “Con il colore catturi gli abiti che una persona indossa, con il bianco e nero catturi la sua anima“.

È la verità? Indovinate la mia risposta…. Bravi, come sempre “Dipende!”.

Immaginate di vedere un tramonto mozzafiato con dei colori spettacolari… Che senso avrebbe scattare la foto in bianco e nero? Beh c’e gente che lo fa!
Ma perché? Semplice, il bianco e nero è più semplice da gestire appunto perché dobbiamo occuparci di due soli “colori”.

Per portarci ad un esempio piu concreto, aprite il vostro programma di grafica e disegnate due quadrati uniti da un’estremità.
Il primo quadrato lo fate grigio ed il secondo lo fate verde:

no

Come vedete i colori usati, portano l’ immagine disegnata ai limiti dell’epilessia, creando molto fastidio al nostro occhio.

Ora trasformiamo la foto in bianco e nero semplicemente desaturandola:

si

Ora l’ immagine non da nessun tipo di fastidio, semplicemente perché ci stiamo occupando di gestire due soli “colori”; tutte le sfumature date da questi due colori fanno parte della stessa gamma cromatica.

 

A questo punto torniamo alla domanda che facevo all’inizio: Quando scattate una foto in bianco e nero, la immaginate gia in quel modo?

Ho fatto questa domanda per il semplice motivo che alcune persone hanno il vizio di insegnare, che se una foto non va bene a colori basta trasformarla in bianco e nero!

Per carità, non dico che ciò non produca un beneficio sulla foto finale, ma dico semplicemente che questo significa scattare a caso!

Non a caso si incontrano per la rete un sacco di raccolte fotografiche, interamente fatte di foto in bianco e nero…

Da qui possiamo risalire alla risposta per la domanda posta nel titolo di questo post: “Quando si scatta una foto in bianco e nero, lo facciamo perché è più facile ottenere una foto bella?

La risposta è che anche il bianco e nero ha un suo campo specifico di utilizzo al 90% delle volte, e bisognerebbe scattare con cognizione di causa.

Se vi state chiedendo: “Ma chi immagina una foto gia in bianco e nero?”, sappiate che esistono alcuni stili fotografici in cui un buon bianco e nero, è quasi necessario ad avere il risultato che si desidera.

Un fotografo di architettura ad esempio, al 99% delle volte scatterà in bianco e nero!
In architettura infatti,  poco importa dei colori, perché si gioca con le linee e le forme piuttosto che con i colori.

Oppure nei ritratti ad anziani, perché il bianco e nero aiuta ad evidenziare i segni che il tempo ha lasciato sul volto della persona.

O ancora quando si scatta un reportage che debba raccontare una storia passata.

Daisy

Scattando a caso e trasformando in bianco e nero per recuperare un qualcosa di decente o di inaspettato dal proprio file uscito male, è come giocare a calcio e tirare pallonate a caso finché non si fa gol (per poi vantarsene con gli amici).

A quel punto dovremmo iniziare a chiederci: “Scatto in bianco e nero perché è la via piu semplice per farmi avere delle belle foto da mostrare?!

Farei volentieri questa domanda a coloro che scattano in bianco e nero,  foto di amici, foto di eventi, o altro per ottenere qualcosa di decente che vada a camuffare gli errori commessi.

Il bianco e nero esiste ovviamente da molto prima del colore, ma scattare tutto in bianco e nero non significa eguagliare i grandi fotografi del passato.

Perciò la prossima volta che scatterete una foto, iniziate a pensare:

  • La foto starebbe meglio in bianco e nero?
  • Ha senso convertirla in bianco e nero? (ad esempio per i paesaggi colorati)
  • Cosa voglio che il bianco e nero mi aiuti a trasmettere/raccontare nella foto?

Come sempre questo è un mio semplice pensiero personale.

Sono un fotoamatore naturalista e quindi i colori fanno sempre parte delle mie foto.

Le poche foto in bianco e nero che ho fatto, sono state pensate in quel modo, ancor prima che il raw venisse salvato nella memory card, o semplicemente sono state convertite in bianco e nero per enfatizzare il significato che voglio ottenere dalla foto.

Poi beh, se di tanto in tanto, ci capita di salvare uno scatto pessimo trasformandolo in bianco e nero, che ben venga… ma non fateci l’abitudine! 😉



Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: